E tu, di quale bouquet sei?

maggio 19, 2017 in Consigli

Ogni ingresso di sposa che si rispetti non può essere fatto senza un bouquet di fiori. Il mazzo di fiori rappresenta simbolicamente il dono che lo sposo fa alla donna che ama. È importante però che il bouquet rispecchi, come ogni altra cosa che riguarda la sposa, la sua personalità, il suo gusto, il suo stile, e non solo. Non deve appesantire la sua immagine e nemmeno essere ingombrante, in modo tale che possa essere portato con disinvoltura.
È importante che il mazzo sia in linea con il tema scelto per le nozze, e che, anche se fatto con fiori differenti da quelli usati per gli addobbi, non si discosti dal filo conduttore che lega tutti gli elementi di questo vostro importante giorno.

Bouquet in mano a delle spose

Spose e bouquet

Bouquet e sposa

Bouquet rosa

Le caratteristiche del bouquet perfetto

Al di là della forma e dei fiori che sceglierete per il vostro bouquet, è importante che questo non sia innanzitutto distante dallo stile della sposa, e che riesca a compensare l’abito, ma non basta. Un mazzo che si rispetti deve adattarsi anche alla silhouette della sposa, alla sua fisicità e deve risultare maneggevole e leggero così da essere portato con tranquillità e disinvoltura. Non deve essere un peso per lei, o qualcosa che possa impacciarne l’andatura, anzi, in svariati momenti potrebbe rivelarsi un buon alleato al quale fare ricorso. Dovranno essere categoricamente usati solo fiori freschi e trattati in maniera tale che non sporchino in nessun modo il vestito.

 

Bouquet in stile Boho Chic

Bouquet natural

Quali tipi di bouquet?

È bene precisare che ogni sposa ha il suo bouquet. Al di là della forma, è importante che questo sia realizzato appositamente per il vostro giorno speciale!
A prescindere da questo presupposto, esistono comunque delle tipologie di bouquet tra le quali poter scegliere la propria.

Bouquet natural

Data la moda che in questo 2017 va per la maggiore, ovvero quella Boho Chic, il “bouquet natural” è un mazzo che ben si presta a questo stile data la sua naturalezza. Viene di solito composto da fiori di campo, ma non mancano foglie e rametti di piante selvatiche, o di piante simboliche come l’olivo.

Bouquet dalla forma sferica

Bouquet classici

Bouquet classico

Per chi non ama uscire dagli schemi invece, il “bouquet classico” è sempre una garanzia! La sua sagoma tondeggiante e la simmetria con cui vengono legati tra loro i fiori non passano mai di moda. La grandezza di questo mazzo si aggira intorno ai 20 centimetri di diametro.

È grazie a questa forma perfetta ed elegante che questo tipo di bouquet si adatta a qualsiasi tipo di figura femminile. Arricchisce l’abito romantico o dallo stile principesco, risultando giusto per fiori come rose, ranuncoli, o peonie.

Bouquet a fascio

Se siete amanti della semplicità e non vi piacciono mazzi troppo rigidi e seri, una buona alternativa è il “bouquet a fascio”.

Bouquet a fascio e spose

Bouquet a fascio

Questo mazzo di fiori, che da’ l’idea di essere stato appena raccolto, è composto di solito da fiori a gambo lungo come calle, gerbere, tulipani, o coi più semplici fiori di campo. Di forte impatto è perfetto per matrimoni informali, magari celebrati all’aperto o per cerimonie dallo stile country; è solitamente consigliato per spose dalla corporatura esile.

Bouquet a cascata

Un bouquet ancora poco scelto dalle spose italiane, ma dalla forma forse tra le più tradizionali, il mazzo “a cascata” è adatto per spose alte e dalla corporatura importante; la sua forma avvolge le mani e scende verso il basso in maniera morbida ed elegante. I fiori di questo bouquet sono accostati in maniera asimmetrica per conferire al mazzo movimento e originalità.

Spose e bouquet

Bouquet a cascata

Bouquet con unico fiore

Moda degli ultimi anni, ma ancora non molto diffusa da noi, è invece il bouquet realizzato con un unico fiore. Ovviamente il fiore deve essere grande, magari a stelo lungo, e arricchito con nastri o foglie verdi. La peonia è un fiore che bene si presta a questo mazzo grazie alla sua dimensione ampia e consistente. Questo bouquet è il massimo della semplicità, ideale per una sposa dallo stile essenziale.

 

Ad ogni “forma” il suo abito

Se siete esigenti e volete che tutto sia perfetto, ecco qualche dritta. Scegliete il bouquet giusto adatto all’abito dei vostri sogni.

Bouquet con un solo fiore

Bouquet di un solo fiore

Il bouquet dalla forma compatta e rotonda (classico o a fascio) va bene anche per vestiti da sposa corti o a tubo, non solo per abiti importanti e dallo stile principesco. La forma voluminosa (natural) è la forma adatta per abiti a stile impero e per matrimoni dallo stile Boho Chic; il loro romanticismo sofisticato è perfetto per questo bouquet ricco di fiori e di movimento, fortemente legato alla natura e al “naturale”. La forma a cascata è indicata per i vestiti a sirena arricchiti dallo strascico; è una forma comunque impegnativa motivo per cui funziona molto meglio con le spose di statura media o alta. L’ultima “forma”, se così si può definire, è quella rappresentata dal fiore unico. Scelta particolare ma pur sempre elegante e raffinata, è adatta per abiti aderenti ma anche morbidi e dallo stile essenziale.

Il bouquet sarà il vostro alleato. Compensando il vostro abito, arricchendo lo vostra immagine e accompagnandovi all’altare, dovrà essere realizzato “su misura” per voi.

Caratterizzatelo magari con elementi particolari e originali che vi rappresentino; potete utilizzare bacche, frutta fresca e secca, peperoncini.. e ciò che amate di più.

Bouquet voluminoso

Bouquet voluminoso in stile natural