Siete alla ricerca della vostra data perfetta? Qui troverete dei motivi che vi faranno cambiare idea sul giorno che, molto probabilmente, ora vi ronza in testa: lasciate perdere sabati e domeniche, e optate per il venerdì!

Venerdì: una meraviglia per l’organizzazione!

Chi ha già cominciato ad informarsi riguardo date disponibili per location, ricevimenti, chiese, comuni, ristoranti, ma anche servizi come fotografi, video editors, ecc, lo sa bene: anche partendo con un buon anticipo (parliamo molto spesso anche di un anno), capita che il sabato o la domenica che aveva scelto come data perfetta per celebrare il proprio matrimonio, comporti complicazioni a livello organizzativo.

Il ristorante che vi piace non ha posto; la location che tanto sognate ospita già altri sposi; sono solo un paio di intoppi che potrebbero presentarsi a chi sceglie di sposarsi di sabato o domenica. Questi, infatti, sono solitamente i giorni più gettonati. Ma non solo: si tratta anche dei giorni in cui vengono celebrate anche altre feste, come per esempio le comunioni e le cresime.

Scegliendo il venerdì come giorno per le vostre nozze, non inciamperete in queste problematiche: non dovrete dividere la scena con altri sposi, né tanto meno dirottare i festeggiamenti verso una location che non è la vostra prima scelta! Il venerdì non è ancora molto diffuso come giorno per sposarsi…approfittatene!

Venerdì: un giorno in più per festeggiare

Un altro punto a favore del venerdì è sicuramente la sua posizione all’interno della settimana: essere il giorno precedente all’inizio del weekend vero e proprio, vi darà la possibilità di allungare i festeggiamenti fino a tre giorni!

Se ad esempio scegliete come location per il buffet o ricevimento un agriturismo, o comunque un luogo che disponga di stanze per dormire, potrete sempre decidere di pernottarvi dopo i festeggiamenti lunghi tutta la giornata, con alcuni amici intimi. In questo modo, il giorno seguente (il sabato, quindi) avrete a disposizione un’intera giornata per stare insieme, nel pieno relax post celebrazioni…oppure per continuare il mood!

E il giorno dopo ancora? Niente corse in ufficio, né per voi, né tanto meno per gli invitati: è domenica, si può tirare un sospiro di sollievo!

Venerdì: un ottimo aiuto per chi viene da lontano

In ogni matrimonio ci sono sempre invitati che devono attraversare intere regioni (a volte stati!) per parteciparvi: sposandovi di venerdì, darete loro la possibilità di godersi di più il viaggio, e di rientrare con calma verso casa.

Affrontare un lungo viaggio per partecipare a delle nozze, vuol dire essere particolarmente legati agli sposi, e sicuramente vale anche il contrario: sposandovi di venerdì approfitterete di un giorno in più per riunirvi. Se si tratta di invitati speciali, potreste addirittura approfittarne per passare più tempo insieme, magari visitando la vostra zona la domenica, creando un tour che vi vedrà ricoprire il ruolo di sposi ciceroni!

Venerdì: una data memorabile

E poi chi se lo scorda un matrimonio celebrato di venerdì? Sarà una data speciale che vi caratterizzerà per sempre, aldilà del giorno della settimana scelto. Ma optando per il venerdì farete sicuramente una scelta diversa, che esula dai canoni standard, con quel pizzico di originalità che non passerà inosservato.

(Commenting: OFF)

Vi sareste dovuti sposare nel 2020, ma a causa dell’emergenza Coronavirus siete ormai rassegnati a rimandare le vostre nozze? Ecco qualche motivo per cui rimandare al prossimo anno non è detto sia la soluzione più scontata. Sposarsi entro il 2020 non è impossibile: vediamo insieme quali aspetti di questa scelta non dovete sottovalutare.

Se avete scelto il 2020…

Avrete sicuramente avuto i vostri motivi, quindi rimanete fissi sulla vostra scelta iniziale! Il 2020 doveva essere il vostro anno, l’avete scelto tra altri, e quindi non rinunciate. Pensatelo in positivo: un matrimonio porta sempre gioia, emozioni, voglia d’amore. Nella situazione attuale, questo turbinio di emozioni si amplia ancora di più, e il vostro grande giorno può essere quell’occasione per dare a tutti i vostri cari una spinta in più per il futuro. Una sorta di rinascita, di voglia di tornare ad abbracciarsi ed amarsi come negli ultimi mesi non si è potuto fare. Questo non può che amplificare il significato già meraviglioso della vostra unione, rendendo le vostre nozze un simbolo di speranza e sincera voglia di stare insieme.

Le vostre emozioni: non sottovalutatele

Rimandare un matrimonio ha dei risvolti spesso negativi sull’umore degli sposi, a maggior ragione se a causa di una pandemia che non dipende dalle proprie scelte. Se avreste dovuto sposarvi nei mesi tra febbraio e giugno, prendete in considerazione di posticipare la cerimonia solo di un paio di mesi, non di aspettare addirittura l’anno prossimo.
I preparativi sono già stati fatti e, a livello di emozioni, è sicuramente meno pesante dover aspettare qualche mese, rispetto all’idea di rimandare all’anno prossimo.

I dettagli così ben studiati…

Potrebbero non essere più molto attuali l’anno prossimo! Una canzone, il tema stesso del matrimonio, una location…potrebbero essere magici quest’anno, ma perdere di significato l’anno prossimo. Non vale la pena rimandare una cerimonia definita attentamente nei piccoli particolari, che andrebbero altrimenti sicuramente rivisti per un posticipo di così tanti mesi.
Avreste davvero la forza e la volontà di ricominciare da capo, ricontrollare ogni dettaglio, rivalutare ogni decisione? Sicuramente l’umore e le circostanze attuali vi farebbero cambiare idea su mille cose, e sarebbe davvero arduo dover architettare di nuovo tutto quello che avete deciso per mesi e mesi… mantenendo fissa la vostra data, o al limite spostandola di pochi mesi, questo non capiterà. Dovrete solo pazientare un po’ di più, ma senza la preoccupazione di dover riorganizzare molti dettagli.

I fornitori? Nessun problema!

Da quando ci sarà nuovamente il via per i matrimoni, in chiesa come in comune, non avrete alcun problema con i vostri fornitori se manterrete l’idea di sposarvi entro il 2020. Contattateli per trovare una nuova data per quest’anno, vi verranno incontro sicuramente. Decidendo invece di posticipare la data delle nozze all’anno prossimo, invece, potrebbero esserci complicazioni, come ad esempio un cambio di prezzi e condizioni, a vostro svantaggio.
Ricordate inoltre che il prossimo anno, proprio a causa delle molte disdette degli ultimi mesi, ci sarà il boom di matrimoni: sarebbe difficile trovare una data disponibile per location, ristoranti, fotografi…molto meglio cogliere il lato positivo di una cerimonia così importante, anche in questo momento delicato, e viverla al meglio con il vostro partner e le persone a voi più care.

(Commenting: OFF)