Sposa e cerimonia: 5 dettagli da non trascurare

Ansia e trepidazione possono confondere; la tensione della cerimonia e lo stress accumulato per i preparativi, potrebbero indurre molte di voi spose a commettere degli “errori”; piccole dimenticanze o leggere distrazioni che potrebbero in qualche modo ripercuotersi sulla vostra cerimonia o su chi avete accanto. Non è un male farsi una lista di quelle che potrebbero essere le vostre dimenticanze; ci sono degli oggetti che avete paura di perdere? Situazioni che temete di non sapere affrontare? Parole e gesti che avete il timore di non ricordare all’ultimo minuto?
Un piccolo promemoria da guardare, e riguardare all’occorrenza, affisso sullo sportello del frigorifero o sull’armadio in camera vostra, potrebbe esservi di aiuto; prenderne consapevolezza, giorno per giorno, potrebbe aiutarvi ad essere pronte e soprattutto più tranquille. Nel momento in cui vi ritroverete ad affrontare le vostre paure vedrete che una “lampadina” si accenderà tra i vostri pensieri, guidandovi nella direzione giusta.

Esistono delle dimenticanze che sono abbastanza frequenti e comuni tra le spose; situazioni che a volte si tendono a sottovalutare, ma che potrebbero compromettere la tranquillità e il risultato della vostra cerimonia. Ecco allora alcuni suggerimenti che potrebbero risultare utili anche a chi non si è mai posto questi tipi di problemi.

1- Cammina lentamente!

Andamento lento!
Andamento lento!

Sembra banale, eppure l’attenzione al ritmo della camminata, resta da sempre una delle cose più trascurate. Molte spose non si sono mai poste il problema ritrovandosi a dare spazio ad ansia ed eccitazione senza pensare né alla musica né agli occhi che le stanno guardando.

Camminare lungo la navata della Chiesa sarà il vostro momento di totale protagonismo. “Sfilerete” sotto gli occhi attenti dei vostri amici e parenti; camminerete verso l’uomo che amate e in sottofondo, le note di una musica melodiosa vi accompagneranno; però, non dovete avere fretta! Una volta arrivate in Chiesa rilassatevi e prendetevi tutto il tempo che vi occorre (nella giusta dose). Guardate le persone che vi stanno aspettando e se temete gli occhi altrui mirate a quelli del vostro futuro sposo; gli occhi che amate di più sapranno sostenervi in questo momento. Infine ascoltate la musica! Sarà proprio questa a guidare i vostri passi fino all’altare. Ascoltatene il ritmo, prendetene ispirazione e andate tranquille e sorridenti verso la vostra meta.

2- Sorridi più che puoi!

Sorridere, sorridere, sorridere!
Sorridere, sorridere, sorridere!

Potrebbe sembrare banale e scontato ma non lo è. Molte spose si dimenticano di sorridere, o meglio, lo fanno con parsimonia e purtroppo se ne rendono conto solo dopo, quando sfogliano l’album dei ricordi. Sorridere è una cosa così naturale e spontanea che sembra quasi impossibile dimenticarsene, eppure accade anche questo.

Molte spose purtroppo non riescono a far vedere la felicità che provano; e l’essere nervose non aiuta, anzi, incide anche sulle espressioni del volto.

A chi piacerebbe rivedersi in foto col viso palesemente tirato, e col rischio di avere immortalato un ricordo nel quale non vi ritrovate?

Fermatevi; date spazio alle emozioni positive lasciando che vengano in superficie; ricordate che questo è uno dei giorni più belli della vostra vita. Alimentate i vostri pensieri positivi e lasciatevi andare ai sorrisi con amici, parenti, sposo e ovviamente fotografo.. insomma sorridete!!

3- Osserva la tua dolce metà

Guardarsi negli occhi
Guardarsi negli occhi

I vostri invitati si aspetteranno da voi sguardi e sorrisi che li aiutino a sentirsi parte della vostra felicità.

E’ importante quindi che nessuno di loro venga trascurato; non dimenticatevi dei vostri parenti, i vostri amici, la cugina che viene da lontano o lo zio che non vedete da qualche anno. Soprattutto non dimenticatevi della persona che in questo giorno sarà protagonista insieme a voi.

Avete accanto la persona che amate e che conoscete molto bene; non concedetevi di ”darla per scontata”.

Anche il vostro sposo sarà infatti teso e in ansia esattamente come voi; vi aspetterà trepidante all’altare; avrà il cuore in gola e la frenesia nelle mani, quindi dategli l’importanza che merita di avere. Condividete con lui questo momento di ansia ma sopratutto di gioia guardandolo negli occhi e non facendolo mai sentire solo!

4- Prendetevi per mano

Mano nella mano
Mano nella mano

Fate in modo che il vostro affetto non venga soffocato dalla rigidità e dalla formalità della cerimonia. E’ vero che la Chiesa non sarà il luogo giusto per tante effusioni, ma nulla toglie che anche gesti semplici, come quello di prendersi per mano, possono smorzare la formalità della cerimonia e scioglierne la rigidità che ne consegue.

La cerimonia è la parte più impegnativa della giornata, ma non vi aiuterà in nessun modo rimanere serie e distaccate; in questo modo correte il rischio di rimanere lontane anche dal vostro sposo. Prendete per mano la vostra dolce metà, ogni volta che ne sentite il bisogno e soprattutto nei momenti più salienti; condividete ogni istante, affrontate insieme ogni sensazione e vedrete che la tensione lascerà spazio alla tranquillità e che le sensazioni su cui vi concentrerete saranno quelle positive.

5- Attenzione a parole e gesti

Attenzione al rituale!
Attenzione al rituale!

Durante la cerimonia può capitare di perdere colpi e ritrovarsi in situazioni strane o imbarazzanti. Al momento dei voti nuziali, volete ritrovarvi a leggere la parte che spetta al vostro sposo invece che la vostra? Certo, situazione che sarebbe comprensibile data la tensione del momento, ma senza dubbio che nessuna di voi desidera.

Se volete mantenere il controllo senza cadere in fraintendimenti o dimenticanze, fate in modo di non perdervi una sola battuta della cerimonia. Cercate di rimanere attente durante l’omelia, di mostrarvi sicure durante i voti nuziali, di emozionarvi nello scambio degli anelli e così via. Non lasciatevi influenzare da fattori esterni.

Non prestate attenzione al parlottare in sottofondo o alle gesta di qualcun altro. Concentratevi su voi stesse e sul vostro compagno. Vivete al massimo il vostro momento magico in ogni suo singolo istante.

Il giorno del vostro matrimonio dovrete fare solo un grande sforzo, quello di concentrarvi su di voi. Il matrimonio sarà l’esperienza tra le più belle che vivrete nella vostra vita. Sorridente a chi vi circonda, ma soprattutto sorridete al vostro sposo, prendetelo per mano, abbracciatelo. Vivete insieme questa avventura facendovi forza l’un l’altro, cercando nei vostri occhi reciproco sostegno e complicità. Se credete nella forza dell’amore che vi unisce non potrete non credere alla forza che questo ha di sciogliere tensioni, risolvere problemi e districare dubbi. Sarete davanti all’altare per consacrare il vostro amore, fatelo nel modo migliore, affinché resti sempre viva, nel vostro ricordo e di chi vi circonda, la gioia di questo giorno.

Un dolce abbraccio
Un dolce abbraccio