Le partecipazioni di nozze sono molto importanti; sono la prima cosa del vostro matrimonio che amici e parenti avranno l’onore di vedere.

Nella realizzazione delle partecipazioni però ci sono vari aspetti da prendere in considerazione.

Il più attraente, se non più divertente, è quello riguardante la progettazione, che include la grafica, e la comunicazione; la parte probabilmente meno interessante, ma altrettanto importante, è quella più organizzativa, fatta di tempistiche, quantitativi, e quant’altro.

Proseguendo per step si può definire il seguente elenco:

1. Progettazione

Per la progettazione va tenuto presente di alcuni elementi basilari, importanti per la realizzazione della partecipazione perfetta.

Comunicazione

Il primo scopo della partecipazione è assolutamente quello informativo; la partecipazione infatti non è solo un semplice invito a un evento, ma lo strumento utilizzato dagli sposi per far pervenire agli invitati tutte le informazioni di cui necessitano, in modo elegante e senza troppo impegno.

Proprio per questo motivo, ci sono informazioni che è necessario non manchino nel vostro invito:

  • nome e cognome degli sposi
  • informazioni sulla cerimonia (data, ora, luogo con relativo indirizzo)
  • informazioni sul ricevimento (orario, luogo, indirizzo ed eventuali indicazioni supplementari per facilitare il raggiungimento di una location fuori mano, o a coloro che non conoscono bene la zona)
  • recapiti telefonici di entrambi gli sposi, con eventuale indirizzo (il recapito telefonico è necessario all’invitato per comunicare la sua presenza alle nozze, mentre l’indirizzo lo è per eventuale recapito di regali e per la tradizionale visita a casa pre cerimonia)
  • se lo desiderate può anche essere inserita la lista nozze come si è sempre più soliti fare negli ultimi tempi, anche se il bon ton vuole che questa comunicazione viaggi separatamente dalla partecipazione (magari su un cartoncino a parte).

Grafica

È molto importante che siate voi in prima persona a scegliere le partecipazione. Questa non è una di quelle cose che possono essere lasciate nelle mani di chi è disposto ad aiutarvi nei preparativi. Le partecipazioni devono parlare di voi e delle vostre nozze, rispecchiando i vostri gusti e il vostro stile. La partecipazione rappresenta il vostro biglietto da visita, motivo per cui deve seguire il fil rouge delle vostre nozze: tema, colori, stile..

Per scegliere la grafica che meglio si addice a vostri gusti e al vostro matrimonio, potreste consultare il web a caccia di qualche spunto oppure affidarvi completamente a un’agenzia di professionisti del settore.

  •  il web: senza dubbio più comodo e veloce; soprattutto se siete soliti acquistare prodotti on-line e se avete le idee molto chiare, questa potrebbe essere la soluzione che fa al caso vostro
  • l’agenzia: se avete bisogno di una consulenza personale con dei professionisti recarsi direttamente in agenzia sarà la scelta giusta; se non avete conoscenza del settore, sfruttate le disponibilità che internet offre, consultando portali che si occupano del settore tramite cui contattare direttamente i fornitori che preferite.

Nozze à la Carte offre sia un servizio di consulenza presso la propria agenzia che uno store on-line ricco di modelli e idee personalizzabili.

Lo store online di Nozze à la Carte.

2. Quantitativi

Definita la grafica, visionato il prototipo e presa la decisione, va comunicato all’agenzia il numero di partecipazioni da stampare. Quando si arriva a questo punto spesso si finisce per non sapere come quantificare al meglio le partecipazioni necessarie. Per evitare inutili sforzi e perdite di tempo, potete procedere con una semplice operazione.

Calcolate una ad una tutte le persone che desiderate siano presenti al vostro grande giorno; una volta ottenuto il totale dividetelo semplicemente per 2.

In questo modo coprirete sia le famiglie che le singole persone. Un ulteriore piccolo suggerimento: se il numero finale non è una cifra rotonda, arrotondatela, ovviamente per eccesso.

Ai futuri sposi, capita quasi sempre di cambiare idea o di accorgersi di persone che inizialmente non erano state prese in considerazione, e quindi di recarsi nuovamente in agenzia per un ulteriore ordine che non sarà mai definitivo. Per evitare di fare la stessa strada più e più volte tenete in considerazione circa 5/10 partecipazioni in più rispetto al numero ottenuto, facendo sempre in modo che la cifra sia tonda: “melius abundare quam deficere”; 10 partecipazioni in più non faranno di certo la differenza in quanto ai costi complessivi che un matrimonio comporta.

Es: 213 invitati : 2 = 106,5; arrotondare a 110 + 5/10 = 120 (aggiunte 10).

3. Tempistiche

Prototipo

Ogni agenzia che si rispetti, una volta definito il modello e apportate le dovute modifiche, vi consegnerà un prototipo stampato della vostra partecipazione definitiva, così che possiate toccarla con mano e vederla prima di tutti gli altri.

La realizzazione di un prototipo è un servizio incluso nella lavorazione della partecipazione, e un ottima possibilità per essere certi che il risultato faccia al caso vostro; informatevi sempre se un’agenzia offre questo servizio.

Una volta ultimate le modifiche da apportare al file grafico, basteranno tra i 2 e i 5 giorni per la stampa del prototipo.

Stampa finale

Una volta visionato il prototipo, darete il via alla stampa definita. In questo caso, a differenza del prototipo, i tempi di attesa saranno più lunghi, giustificati anche dal numero delle partecipazioni di cui avete bisogno.

Per la consegna definitiva si dovranno aspettare tra le 2 e le 4 settimane a seconda della tipologia di finitura che le partecipazioni richiedono (assemblaggio di più cartoncini, montaggio cofanetti, fiocchi, applicazioni punti luce e decori).

Nozze à la carte lavora ogni giorno per migliorarsi e offrire ai suoi clienti un servizio sempre più ottimale. Le tempistiche valutate per la consegna sono state fissate in 2/3 giorni lavorativi per il prototipo e in 10 giorni lavorativi per le partecipazioni definitive .

Consegna

Che si tratti di consegna tramite invio postale o di consegna a mano, va assolutamente presa in considerazione una cosa molto importante, ovvero la stagionenella quale vi sposerete:

  • se il matrimonio è fissato in l’inverno o in primavera, potrete tranquillamente far recapitare le partecipazioni anche 2 mesi prima del grande evento
  • se invece è previsto per i mesi estivi, in questo caso dovrete tenere conto delle eventuali pause e ferie, non solo dei vostri invitati, ma anche dell’agenzia a cui vi appoggerete. In tal caso sarebbe meglio che le partecipazioni fossero in mano dei vostri invitati già da 3 mesi prima. In questo modo avrete consegnato gli inviti decisamente prima delle eventuali ferie estive, dando ai vostri ospiti il tempo e il modo di decidere sul da farsi.
(Commenting: OFF)

Futuri sposi, se avete già deciso che la data giusta per convolare a nozze è il 2018 cercate di non perdere tempo. È arrivato il momento di pensare all’invito perfetto per annunciare ad amici e parenti l’arrivo del grande evento. Tenete presente che le partecipazioni vanno inviate o consegnate minimo 2/3 mesi prima della data prefissata. Se avete parenti e amici che abitano lontano ma che non vorrebbero nessun modo perdersi quest’appuntamento, fate in modo di fargli avere la partecipazione con qualche mese in anticipo rispetto alle solite tempistiche. Avere tempo sufficiente darà a loro e a voi tutta la libertà e la tranquillità di pensare ed organizzarsi.

Se avete bisogno di una dritta che vi aiuti nella scelta della partecipazione giusta, date un’occhiata a qualche semplice consiglio per non sbagliare, e, soprattutto, alle 7 tendenze che domineranno questo settore tutto il futuro anno.

Le partecipazioni sono importanti

“È solo carta”

Quanti di voi avranno sentito queste parole e forse, in qualche momento, si saranno pure ritrovati a pronunciarle? Sì è vero, si tratta proprio di carta e su questo non c’è dubbio, ma è una carta decisamente importante. La partecipazione è in assoluto il biglietto da visita del vostro grande giorno; è l’anticipazione dell’evento, ma anche specchio della vostra personalità e del vostro gusto.

Fate in modo di colpire i vostri invitati con un bel progetto grafico e unico nel suo genere; li convincerete a non perdersi questo giorno così speciale. È altresì vero che potrebbe paventarsi l’occasione imperdibile di ottenere partecipazioni gratuite, magari offerte dai fiorai o dai ristoratori.

Questa è senza dubbio una proposta allettante che potrebbe ipoteticamente evitarvi “inutili” spese e perdite di tempo; ma pensateci bene, dopo ore e ore dedicate all’organizzazione del vostro giorno più bello, siete davvero sicuri che vi accontentereste di semplici e anonime partecipazioni?

Tenete inoltre presente che di carta non sono solo le partecipazioni, ma anche tableau de mariage, libretti messa, menù e molto altro. Tutti questi elementi vivranno non solo nei vostri ricordi e in quelli delle persone care, ma anche nelle foto dell’album di nozze. Non si tratta di una cosa qualunque, ma di qualcosa che riguarderà voi e nessun altro, perciò, non arrendetevi ancora prima di cominciare e valorizzate le vostre scelte.

Dedicate a questa decisione il tempo e l’attenzione che merita.

"E' solo carta"
"E' solo carta"

“Fai da te”: scelta da ponderare

Negli anni passati è esplosa la moda dell’handmade, ovvero del “fai da te”. C’è chi ha scelto il bricolage, l’uncinetto, gli origami, sagome intagliate o anche semplici stampe. Si tratta di una scelta sicuramente bella e molto personale; un modo per mettere alla prova tutta la vostra creatività e bravura. Per realizzare partecipazioni handmade, però, non vanno sottovalutati due elementi importanti: il volume del lavoro e il controllo delle spese.

Dalla fase iniziale a quella finale è possibile che il lavoro cambi; la mole quantificata nella pianificazione potrebbe crescere poco a poco. Gestire un numero elevato di prodotti handmade non è un’impresa da poco. Inoltre, non va tralasciato il fatto che le fasi dell’organizzazione di un matrimonio sono tante; potreste ritrovarvi sempre più oberati di impegni e carenti di energie mano a mano che il fatidico giorno si avvicina.

Allo stesso tempo, potreste cambiare idea in corso d’opera; potreste effettuare ingenti spesi per strumenti e prodotti particolari; senza tralasciare le spese non previste e i continui spostamenti alla ricerca del prodotto giusto. Tutto questo può sfuggirvi di mano e tramutarsi in una situazione imprevista e difficile da gestire. Stress e spesi ingenti sono dietro l’angolo.

Potreste davvero finire col rimpiangere l’idea iniziale di occuparvi di tutto da soli.

Partecipazioni handmade (theprettyblog.com)
Partecipazioni handmade (theprettyblog.com)

L’esperienza conta

Per evitare preoccupazioni e situazioni scomode, potreste valutare anche l’ipotesi di affidarvi alle mani esperte dei professionisti di questo settore. L’esperienza di un professionista che avrà affrontato svariate volte questo lavoro riuscirà, se non altro, a farvi dormire sogni tranquilli. Tramite i social, i portali dedicati al matrimonio e i consigli di chi ha fatto il grande passo prima di voi, potreste trovare l’agenzia perfetta!

Per non trovarvi in difficoltà quando ormai il dado è tratto, però, accertatevi che l’agenzia scelta sia disposta a:

  • mostrare un fornito catalogo di creazioni,
  • elaborare un’eventuale ed esclusiva personalizzazione,
  • realizzare tutto il corredo matrimoniale (menù, libretti messa, tableau de mariage, coni portariso..),
  • fornire un campione di prova
  • offrirvi un catalogo on line, che consultato direttamente da casa vostra non potrà che rendere più facile la scelta di agenzia e modello.

Non sottovalutate la disponibilità; un’agenzia disposta ad ascoltarvi riuscirà a soddisfare le vostre richieste.

I 7 trend per le partecipazioni del prossimo anno

Inutile dire che, come ogni moda che si rispetti, le idee del continente americano la fanno sempre da padrona, per questo, anche per le partecipazioni, le tendenza 2018 si rifanno in parte allo stile d’oltreoceano.

La freschezza del colore, Nozze à la Carte
La freschezza del colore, Nozze à la Carte

1. Oltre il “Total white”

Si sa, il bianco è per eccellenza il colore del matrimonio, e nessuna sposa deve sentirsi costretta a rinunciarvi, anzi. Tra le novità del 2018 sarà presente anche il bianco in tutto il suo splendore, ma il consiglio degli esperti è quello di arricchire di freschezza e colore la sua rigorosa classicità.

Costruite la vostra wedding color palette coi colori che preferite per allestirete il vostro matrimonio; comunicatela anche a chi si occuperà delle vostre partecipazioni in modo che tutto sia coordinato e unito dallo stesso fil rouge.

Colore: guest star 2018, Nozze à la Carte
Colore: guest star 2018, Nozze à la Carte

2. Il tocco artistico

Appurato che il colore sarà la guest star del futuro anno, è opportuno sottolineare il fatto che il colore dovrà essere utilizzato in modo naturale e artistico, quasi come si trattasse di una pennellata o di un disegno colorato a mano libera.

Bellissimi in questo senso sono i nuovi stili pittorici caratterizzati da fiori coloratissimi e decorazioni creative che sembrano realizzate a mano e dipinte ad acquerello. Approfittate di questa nuova tendenza per realizzare partecipazioni dai disegni moderni, giovani, pieni di fantasia e creatività, per un tocco di stile che esca dall’anonimato.

3. Colori che contano

A quanto pare, secondo il Pantone Color Istitute tra i colori che entreranno a far parte dei trend del prossimo 2018 ci saranno tinte intense e brillanti. Alcuni possibili abbinamenti, per quanto riguarda le partecipazioni, sono il “rosa e verde”, “lilla e viola”, “blu e rosso”, “nero con bianco e oro”, “rosso e pesca”, “blu scuro e mauve”. L’eleganza del vostro matrimonio non potrà che essere enfatizzata da questi accostamenti così ricercati e indubbiamente di tendenza.

Al di là dei colori non saranno da meno i raffinati dettagli preziosi con cui potranno essere arricchite tinte tenui e delicate come il tortora, il bianco, il grigio chiaro, il crema, il rosa antico e molti altri. I dettagli saranno generalmente oro, argento, bronzo, ma anche altri colori purché con effetto metallico, colori affacciatisi sulle scene già in questo corrente anno; una novità assoluta per il 2018 in tema colori da partecipazioni preziose sarà invece un inaspettato “gioiello” rame!

Partecipazioni artistiche, dettaglio, Nozze à la Carte
Partecipazioni artistiche, dettaglio, Nozze à la Carte
Partecipazioni colorate, dettaglio interni, Nozze à la Carte
Partecipazioni colorate, dettaglio interni, Nozze à la Carte
Partecipazione in stile geometrico, Nozze à la Carte
Partecipazione in stile geometrico, Nozze à la Carte
Stile geometrico, interni, Nozze à la Carte
Stile geometrico, interni, Nozze à la Carte

4. La geometria

Un elemento che impazza in più settori, e che avrà la meglio nel 2018, è la figura geometrica. Questo stile, lineare, essenziale ma allo stesso tempo ricco di movimento e di eleganza sarà uno dei più gettonati del futuro anno.

Data la loro essenzialità sono preferite se realizzate con colori importanti come oro o argento su superfici che sappiano valorizzarle; si pensi per esempio a quadrati, triangoli, rombi o intrecci di geometrie diverse su superfici total white, total black, o comunque monocromatiche.

5. L’effetto marmo

Il trend più ispirato allo stile d’oltreoceano, invece, è sicuramente il marmo vero o simulato. La sua trama caratteristica è adatta a quei matrimoni che puntano tutto sull’eleganza e sulla raffinatezza, con una certa ricerca del particolare, soprattutto per quanto riguarda l’allestimento. Il marmo, infatti, si presta a vari abbinamenti che lo rendono adatto sia per matrimoni eleganti che per matrimoni country chic.

Per i primi sono ottimi abbinamenti con colori come rosa, oro, bronzo ed elementi geometrici, accompagnato da font distinti e ricercati. Per un matrimonio country chic è consigliato l’abbinamento con elementi naturali come fiori colorati e fogliame verde. Ne è da esempio il marmo rosa con fiori bianchi e rametti di edera verde bottiglia. Una scelta in perfetto stile americano.

Partecipazione tropicale, Nozze à la Carte
Partecipazione tropicale, Nozze à la Carte

6. Il “brio” dello stile tropicale

Sete allegri, giovani, appassionati di viaggi e amanti dei colori? La tendenza dei fiori tropicali fa al caso vostro! La grafica ispirata a fiori e piante dei tropici è senza dubbio uno dei trend che andrà per la maggiore nel 2018. Un gioco di forme e colori tra fiori e fogliame.

Solitamente, i colori più utilizzati sono quelli della natura (primo su tutti il verde) del cielo e del mare (il blu in tutte le sue sfumature); senza dimenticare i vividi toni di stupendi fiori coloratissimi.

Se volete lasciare il segno e stupire i vostri invitati non rinunciate a una scelta così giovane e all’avanguardia.

7. Una busta importante

Una tendenza che da qualche tempo ha incuriosito gli sposi e che con molta probabilità si affermerà nel prossimo anno è quella della busta colorata. Non bastano partecipazioni artistiche, colorate o con elementi tropicali, per non parlare degli ori, argenti e bronzi e delle figure geometriche! A quanto pare anche la busta sembra muovere la sua rivincita. Che sia della stessa fantasia della partecipazione oppure no, quella della busta colorata è una scelta decisamente particolare.

Per non parlare della busta handmade con inserti interni colorati, o con dettagli che richiamano la grafica e il tema scelto per il matrimonio, senza dubbio una delle scelte più ricercate e raffinate che possiate fare.

Stile tropicale, Nozze à la Carte
Stile tropicale, Nozze à la Carte
Stile tropicale, primo piano, Nozze à la Carte
Stile tropicale, primo piano, Nozze à la Carte
(Commenting: OFF)