Fotografia di matrimonio: ultime tendenze

Quello della fotografia di matrimonio è oggi un mondo molto articolato e ricco di “espressioni”; negli ultimi anni infatti, grazie alle nuove scoperte, è stato possibile spingersi oltre i limiti che la pellicola imponeva. Il digitale per esempio permette un numero maggiore di scatti e da’ la possibilità di poterli scegliere e di poterli modificare a proprio piacimento; è anche nato il foto ritocco, pratica entrata a far parte dei processi di post-produzione fotografica ai quali oggi difficilmente si rinuncia.

Sposa che si prepara
Reportage di nozze

Anche l’avvento di internet ha permesso lo sviluppo e l’evoluzione di questo settore: grazie al continuo confronto tra professionisti di tutto il mondo, la fotografia di matrimonio si è arricchita di tecniche ed esperienze proseguendo nel suo percorso di crescita a passi da gigante. Si può dire che attualmente questo settore è divenuto uno dei più interessanti, e probabilmente uno di quelli dove è più possibile sperimentare e “osare”.

Tra le invenzioni tecnologiche che hanno cambiato l’approccio della fotografia di matrimonio c’è anche il drone: piccolo velivolo comandato a distanza con il quale è possibile realizzare fotografie anche dall’alto.

Le tecniche speciali della fotografia di matrimonio

La tecnica dello Steel Life
Centrotavola: i dettagli Steel Life  (www.marcopullia.it)

Il mondo della fotografia di matrimonio è un mondo articolato e complesso nel quale convivono più elementi e tecniche differenti. Ognuna di queste presta alla fotografia di matrimonio soluzioni la rendono il mondo affascinante che è.

Il racconto del vostro giorno speciale viene narrato grazie alla tecnica del Reportage, che riesce ad immortalare vari momenti in una successione di azioni che si tramutano in un vero e proprio racconto. Grazie ad essa è possibile ricostruire la storia del matrimonio in una sequenza ordinata di momenti tipica della narrazione. La sensibilità del fotografo sarà la bussola del vostro fantastico viaggio.

La Fashion Photography
Fotografia di moda (www.zuzubirkhof.com)

Le altre tecniche utilizzate per la fotografia di matrimonio sono quelle della Fashion photography e dello Still Life. Le foto a fine cerimonia sono quelle che si avvicinano allo stile della Fashion Photography. In queste occasioni è il fotografo a guidarvi negli sguardi e nelle pose; sceglie la luce e l’angolazione giusta come se si trattasse di fotografia di moda. Le fotografie dei dettagli, invece, sono quelle che più si avvicinano allo Still Life; le foto di centrotavola, addobbi floreali, dettagli dell’allestimento e la foto delle fedi. Le strategie utilizzate per questa tecnica sono quelle tipiche della fotografia pubblicitaria.

Attenzione però al contesto! La tecnica più adatta a dare risalto al contesto è la Street Photography. “Cogliere l’attimo”, in correlazione all’ambiente che lo accoglie, è la sua prerogativa. Il fotografo deve saper catturare la forza emotiva del soggetto prima che questo se ne accorga. Ne sono tipiche le foto di sposi che si muovono nel tessuto urbano in tutta tranquillità, come se la strada fosse il loro habitat naturale.

Wedding Street Photography
Wedding Street Photography  (kentmeireisphotography.com e andrewbillingtonphotography.com)

“Prima” e “dopo” il matrimonio

Il Pre Wedding

Una pratica che è sempre più in uso è quella di incontrare il fotografo qualche giorno prima del matrimonio. In questo modo non solo è possibile conoscere la sua filosofia e il suo stile, ma anche fargli conoscere le vostre personalità e i vostri gusti.

Foto scattata durante un pre wedding
I ricordi prendono vita (www.fotografy.co.uk)

La pratica del Pre Wedding è una fase da non sottovalutare, se volete instaurare un rapporto di confidenza e intesa con il fotografo; può anche essere una buona occasione per collezionare ricordi di un periodo concitato e pieno di emozioni come quello dei preparativi matrimoniali.

Alcuni fotografi utilizzano questo escamotage non solo per conoscere i futuri sposi, ma anche per ricostruire un passato fatto di incontri, di sguardi, di abbracci e sorrisi; possono essere sfruttati come location quei luoghi che per voi hanno un forte valore simbolico, per esempio il ristorante del primo invito o il parco del primo incontro.

Ricostruire alcuni dei momenti più significativi della vostra storia da fidanzati può regalarvi non solo un album matrimoniale più ricco ma anche ricordi tangibili dell’evoluzione del vostro amore.

Il Post Wedding

Altra pratica sempre più diffusa nell’ambito della fotografia di matrimonio è il Post Wedding. Basta scegliere un giorno, dopo il matrimonio, una location, che può anche essere un luogo che amate e magari rivestirsi come il giorno della cerimonia.

Fotografia Post Wedding
Scene da film (www.anagarciaphotography.com)

Il Post Wedding può essere utilizzato dal fotografo per diverse ragioni. Spesso viene usato per scatti che durante il giorno del matrimonio non è stato possibile realizzare o per magici scatti “da copertina”; l’ansia della giornata è ormai venuta meno e avete tutta la libertà e la tranquillità per concentrarvi su voi due divertendovi.

Un’altra idea per il Post Wedding sono gli scatti da film: potete dilettarvi nel riprodurre delle scene di film famosi e romantici come per esempio “Ghost”, oppure “Spiderman”; ricordate il famoso bacio a testa in giù sotto la pioggia? Potrebbe bastare anche solo la pioggia, purché la carica emotiva sia l’espressione del sentimento che vi lega. Una soluzione divertente per arricchire i vostri ricordi con immagine fantastiche ed emozionanti.

Spesso il Post Wedding viene scelto dagli sposi come reportage dei preparativi pre-partenza per il viaggio di nozze: la preparazione, le valigie pronte al viaggio, l’auto o il mezzo utilizzato, i saluti e gli abbracci di parenti e amici; l’emozione e la trepidazione del primo viaggio da marito e moglie raccontata con immagini che ne saranno per sempre memoria.

La moda degli “scatti rubati”

Il Photo Booth
La tendenza ormai radicata del Photo Booth

Affianco agli scatti classici è sempre più consuetudine utilizzare delle soluzioni divertenti adatte a rubare scatti di momenti non ufficiali e fuori posa. L’album classico può essere affiancato da un album non ufficiale ricco di momenti divertenti ma anche commoventi; la spontaneità dei vostri invitati e anche la vostra sarà catturata in tutta la sua naturalità.

Tra queste soluzioni sicuramente la più conosciuta e probabilmente la più utilizzata è quella del Photo Booth, un angolo appositamente allestito per scatti simpatici e divertenti divenuto quasi una prerogativa per festeggiamenti divertenti e di successo.

Altra interessante soluzione può essere quella della Polaroid. Tornata di moda in tempi recenti e pronta al rilancio, la Polaroid si riaffaccia timida sulla scena con i suoi piccoli e caldi scatti incorniciati, ideali per catturare con poesia istanti di pura spontaneità. Ricordi quasi immediatamente tangibili da poter sfruttare durante i festeggiamenti o da aggiungere all’album dei ricordi.

Sulla scia della Polaroid, che può rimanere una soluzione di non semplice realizzazione, è l’idea della macchinetta usa e getta.

Polaroid: nuova tendenza da matrimonio
I ricordi della Polaroid e la wedding camera usa e getta

Posizionare sui tavoli degli ospiti una “wedding camera” usa e getta li trasformerà in fotografi pronti a catturare l’istante più inaspettato. La macchinette usa e getta può essere utilizzata anche come diversivo per i bambini che, divertendosi, realizzerebbero scatti da una prospettiva del tutto diversa.

Con le 24 pose che ogni macchinetta permette, potreste raccogliere così tante fotografie da poter realizzare un bellissimo album non ufficiale.

Ultima tendenza da “amore a.. First Look”!

Il First Look
L’emozione del “primo sguardo”  (andrialindquist.com)

Dagli States, in questo anno, è giunta fino a noi un’idea che vi farà innamorare “a prima vista”; innovativo, curioso e fuori dagli schemi, il First Look, o “primo sguardo”, vi catturerà.
Il suo nome racchiude tutto il suo significato. Da noi ci sono molte tradizioni; una in particolare vuole che lo sposo e la sposa non si vedano vestiti in abiti nuziali se non nel luogo della cerimonia.

Il First Look spazza via questa “intransigenza”; l’idea prevede che lo sposo e la sposa si incontrino da soli, qualche minuto prima delle nozze, in un luogo appartato dove non possono essere disturbati; un momento carico di emozione e intimità.

Quando ci si sposa non si è soli: amici e parenti sono lì pronti a catturare il vostro primo sguardo; l’emozione che lucida gli occhi, che fa sudare le mani e tremare la voce, un po’ per pudore o timidezza, finisce sempre con l’essere repressa.

Il “primo sguardo” vissuto in intimità, invece, si carica di un’emozione che gli sposi non hanno paura di esprimere: lacrime, abbracci, sguardi increduli.. sicuramente un’idea romantica e anche coinvolgente che riesce a catturare l’emozione divampante del realizzare, per la prima volta sul serio, il passo che si è realmente pronti a compiere!

Effetto sorpresa
First Look: effetto sorpresa